Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

SCRITTORI EMERGENTI #4 : Respiri di Jessica Servidio

Buongiorno Lettori.
Ancora un nuovo appuntamento con la rubrica Scrittori Emergenti; questa volta la richiesta è arrivata direttamente dalla pagina facebook legata al Blog, ma procediamo con ordine..

Prezzo : 9.00€
Pagine : 77
Mantova, una mattina di dicembre.
Il romanzo inizia partendo dalla descrizione del sogno di Giulia, sogno nato dal suo senso d'inquietudine.
Una settimana prima, Luca, il suo fidanzato, era partito a causa di un viaggio di lavoro per due settimane.
La ragazza esce di casa per andare a lavorare, ma nel tragitto s'imbatte in un incidente: Luca ne è la vittima.
Di fronte al coma, gli rimane accanto. 
Da qui ha inizio la lunga disgressione di pensiero di Giulia, che costituisce la parte principale del romanzo.
Fino al momento in cui si riprende la vicenda da dove era rimasta, quest libro si sviluppa in maniera non omogenea, o meglio: ricordando i momenti salienti della sua storia con Luca, ma soprattutto della sua vita e dell'evoluzione che comporta..

Disponibile nelle librerie online su IBS, Amazon, La Feltrinelli e Libreria Universitaria.

Jessica Servidio ( Urbino, 1994 ) nasce in un freddo pomeriggio di dicembre, nel pieno delle feste natalizie. Consegue un diploma di ragioneria con ottimi voti. Pur avendo una formazione prettamente tecnica è da sempre dedita alla scrittura e al mondo che racchiude. Ricorda ancora come iniziò a dar retta al suo istinto che la portò a scrivere, forse per la prima volta senza un seguito di valutazione, un racconto breve in un pomeriggio di neve. Tutto bloccava, mentre continuava a ricoprire col suo manto. Le piace scattare fotografie come istantanee dal quale estrapolare parole altrimenti perdute; le piacerebbe anche saperlo fare bene. Altre sue passioni sono la lettura e il disegno. Le cose che più la irritano al mondo sono le persone logorroiche dal disco rotto, quelli che fanno i provoloni con le sconosciute sui social network e i bagni pubblici dei treni. Spera di riuscire a spiccare il volo, sempre che le sue ali non rimangano ancorate al terreno.
Cristina

Nessun commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top