Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

MEET THE BOOK #10 : The Host

Buongiorno Lettori. 
Anche in questo nuovo fine settimana estivo, voglio accompagnare le vostre ore di meritato relax con una considerazione cinematografica-letteraria attraverso la nostra consueta rubrica #meethebook dove ogni nostra immaginazione viene trasformata in realtà ( o in un vero incubo in certi casi.. )
Oggi voglio presentarvi un libro, uscito oramai da qualche anno e presente nella mia libreria fin dal giorno della sua uscita, la cui trasposizione cinematografica sono riuscita a vedere solo qualche giorno fa.. Per voi, THE HOST!

Nel futuro la specie umana sta scomparendo.
Un'altra razza, aliena, potente ed intelligentissima, ha preso il sopravvento e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli invasori ama e non riesce a dimenticare.
Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Così l'aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore.
E, spinta da questa forza nuova ed irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared.
Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.

« Fu quel bacio lungo e ininterrotto a ultimare la nuova creazione, ardente e affilate, e a gettarla con un gran sibilo nell'acqua fredda che la rese dura e definitiva. 
Indistruttibile. »


The Host è un film del 2013, scritto e diretto da Andrew Niccol, tratto dall'omonimo romanzo scritto da Stephenie Meyer. Protagonista di questa trasposizione cinematografica è Saoirse Ronan che, proprio attraverso questa pellicola, riconferma la sua bravura e la sua ben nota versatilità che abbiamo già avuto il piacere di evidenziare sia nella pellicola Amabili Resti, diretta da Peter Jackson che come parte del cast dell'acclamato Grand Budapest Hotel.
Finalmente, qualche settimana fa, sono riuscita a vedere il film, dopo aver letto il romanzo il giorno stesso della sua uscita, affascinata ed incuriosita dall'allora nuovo lavoro della Meyer. 
The Host non tradisce affatto le aspettative della sua versione letteraria, anzi riesce in un qualche modo ad arricchirlo di particolari e di nuove emozioni. 
Come mi era accaduto durante la lettura del romanzo ( che, come mio solito, ho divorato in pochissimo tempo! ), anche con la visione del film, quello che più mi ha impressionato e piacevolmente colpito è stato il naturale, indissolubile e potente legame che si crea tra Melanie e la Viandante.
Entrambe, anche se con modi e finalità ben diverse, lottano contro se stesse e contro un destino che non sono mai riuscite a controllare, cercando in ogni modo di trovare un senso alla situazione e a quella forzata convivenza che, giorno dopo giorno, si sta trasformando in una bellissima, e quantomai criticata, amicizia.
The Host è il manifesto dell'amore sopra i pregiudizi, sopra le avversità, sopra le differenze e, soprattutto, sopra quello che l'occhio e la coscienza umana non riesce a comprendere.. o non vuole!
E voi, cine-lettori, cosa ne pensate di The Host?
Vi ha convinto o vi ha deluso? Vi aspettavate qualcosa di diverso?
Fatemi sapere le vostre impressioni nei commenti..
Cristina

Nessun commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top