Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

NOVITA' IN LIBRERIA #25

Buongiorno Lettori.
Oggi ho deciso di presentarvi due romanzi molto diversi tra di loro, ma che proprio per la loro diversità mi hanno egualmente colpito scorrendo l'elenco delle ultime uscite nelle librerie fisiche e/o digitali.
Il primo romanzo, edito Mondadori, è l'esordio della scrittrice francese Clélie Avit che con il suo So Che Sei Qui ha conquistato in pochissimo tempo gli editor di tutto il mondo; il secondo, invece, edito Piemme, è la conferma letteraria di Jenny Valentine che con il suo Io Non Sono Nessuno racconta uno scambio di vite, di personalità e di situazioni che porteranno ad inevitabili scontri e misteri da svelare.
Ma procediamo con ordine..

Casa Editrice : Mndadori
Prezzo : 18.00€
Pagine : 216
Data di Pubblicazione : 15 Settembre 2015
Elsa ha trent'anni, adora la montagna e le gite in alta quota. Ma è a causa di questa passione che ora si trova in un letto d'ospedale, dopo una brutta caduta da una parete ghiacciata. E' in come da venti settimane.
Sente tutto, ma nessuna delle persone accanto a lei se ne accorge.
Un giorno, per errore, entra nella sua stanza un ragazzo sconosciuto. Thibault non sa nulla della storia di Elsa, ma inizia a parlarle, conosce i suoi amici, qualcosa nella ragazza addormentata che profuma di gelsomino e gli sembra così dolce lo tiene legato magneticamente alla sua stanza.
Giorno dopo giorno torna a farle visita. Ed Elsa sente tutto, ma non può rispondere. Non può chiedere a quel ragazzo gentile di prometterle che tornerà anche il giorno dopo, non può dirgli che sa riconoscere il suono della sua risata in corridoio e che ora quasi sente il calore del suo bacio sulla guancia.
Thibault non sa che Elsa non si risveglierà più. perchè a breve la staccheranno dalle macchine che la tengono in vita.
L'hanno deciso i medici, la famiglia ha acconsentito...

Potete leggere un estratto del romanzo QUI!
Clélie Avit ha 29 anni, è nata e cresciuta in Alvernia, insegna chimica e fisica al liceo.


Chap non ha fatto altro che scappare per tutta la vita.
Un giorno, nella casa famiglia in cui abita temporaneamente, viene scambiato per Cassiel Roadnight, un ragazzo scomparso due anni prima.
La somiglianza è davvero sensazionale e la famiglia che ancora lo cerca disperatamente sembra perfetta.
E così che Chap decide di rubare l'identità di Cassiel e fingersi lui con i suoi amici e parenti.
Ma diventare qualcun altro è meno semplice di quanto Chap potesse immaginare, soprattutto quando inizia a scoprire che anche Cassiel nascondeva molti segreti..


Casa Editrice : Piemme
Prezzo : 17.00€
Pagine : 240
Data di Pubblicazione : 15 Settembre 2015


Jenny Valentine è una scrittrice di libri per ragazzi. 
Ha studiato letteratura inglese; nel 2007 ha vinto il Guardian Children's Fiction Prize con il suo romanzo d'esordio, Finding Violet Park.
I suoi romanzi sono stati candidati per la Canergie Medal.

Sono rimasta particolarmente affascinata dalle due copertine.
Stranamente, aggiungerei io!, non mi capita mai :)
Sono due romanzi che ben si adattano ad ogni tipo di lettore anche il mio diffidente e/o esigente e che, seppur con trame e richiami tematici molti diversi, presentano tutte le carte in regola per affascinare e tenere incollati ad ogni singola pagina. Scommettiamo?
Lasciatemi le vostre impressioni nei commenti!
Cristina

3 commenti

  1. M'ispira il secondo, il primo un po' meno.
    Mi ricorda altri romanzi, sempre francesi, come quelli di Musso e Levy.
    Se capita, però... :)

    RispondiElimina
  2. Io sono nessuno mi ispira parecchio!! spero di leggerlo prima o poi!

    RispondiElimina
  3. Io stranamente sono stata attirata dalla copertina di Io sono nessuno : la trovo spettacolare!

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top