Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

RECENSIONE: Prometto di Sbagliare di Pedro Chagas Freitas

Dopo una lettura che mi ha lasciato addosso emozioni così diverse, a volte anche controverse e contrastanti, mi appresto a condividere insieme a voi, Lettori, la mia personale e coinvolta recensione su Prometto di Sbagliare, romanzo carismatico e potente che è stato capace di conquistare librai, editori e lettori di tutto il mondo.

L’amore arriva quando smettiamo di essere perfetti. Ti ho amato prima di saperlo e forse è solo così che si ama. Il locale è affollato e rumoroso. L’uomo è seduto vicino alla finestra e guarda il cielo grigio, annoiato come ogni lunedì mattina. Improvvisamente si volta e lei è lì, di fronte a lui. Gli occhi carichi di stupore e l’imbarazzo tradito dal tremito della dita che afferrano la borsa. Sono passati anni dall’ultima volta che l’ha vista, il giorno in cui l’ha lasciata. Senza una spiegazione, senza un perché, se n’è andato spezzandole il cuore. Da allora, lei si è rifatta una vita, e anche lui. Eppure solo ora si rende conto di non avere smesso di amarla neanche per un secondo. Per questo, quando lei cerca di fuggire da lui, troppo sconvolta dalle emozioni che la percuotono, l’uomo decide di fermarla. E nel loro abbraccio, in mezzo ai passanti, prometterle di tentare, agire, cadere, sbagliare di nuovo. Amarla. Davvero e per sempre. Questa sembrerebbe la fine, ma non è che l’inizio della loro storia. Perché ogni loro gesto, ogni lettera che si scrivono, ogni persona che incontrano, ha un universo da raccontare. E l’amore è il filo rosso che lega tutto. Quante volte ci siamo chiesti com’era l’amore da cui siamo nati? Come si è sentito nostro padre la prima volta che ci ha tenuto in braccio? L’emozione più grande è quella di ritrovare quello che si è perso e amarlo di nuovo, come se fosse la prima volta.

Storia: 4 | Personaggi: 4 | Stile: 5 | Copertina: 5

Siamo sempre alla ricerca della novità che sia in grado di sconvolgere la nostra quotidianità e, in molte occasioni, proprio nel momento in cui ce la troviamo di fronte, ecco saltare fuori un automatico meccanismo di difesa che ce la fa apparire complicata, strana, estranea, semplicemente diversa! 
Prometto di Sbagliare è molto più di un romanzo e, in parte, non lo è affatto.

« Nessuna felicità è prevedibile - e se c'è una cosa veramente allegra nella felicità è quella costante imprevedibilità, quella sensazione di porta che si apre senza sapere cosa ci sta dietro.. »

E' un libro che parla dell'amore in ogni sua piccola, complessa e complicata sfaccettatura che è parte naturale della vita di tutti noi. Nel bene e nel male. C'è o ci sarà, almeno una volta!
Ogni singolo episodio che viene raccontato permette al lettore di entrare in punta di piedi in una vita, in una realtà, in un'emozione che è anche nostra ed è reazione inevitabile leggere quelle parole e vagare tra i diversi ricordi, attraverso le indimenticabili gioie e le piccole delusioni che hanno plasmato, anno dopo anno, il nostro cuore; costruendo passo dopo passo la donna e l'uomo che siamo oggi!
Per onestà intellettuale devo confessarvi che le prime pagine mi hanno spiazzata, lasciandomi interdetta e confusa. Non mi aspettavo nulla di tutto questo. Credevo di trovarmi di fronte ad un normale romanzo che fosse capace di emozionarmi parlandomi di un amore ideale, di un amore fantastico e meraviglioso. No, lettori, nulla di questo!
Andando avanti con la lettura, spinta da una personale testardaggine che è stata doppiamente premiata, mi sono ritrovata dinanzi ad emozioni che mi hanno colpito in pieno petto con una forza, con una tale sincerità, con una sontuosa e reale meraviglia che, in numerosi attimi di lettura silenziosa, mi hanno lasciato essenzialmente senza fiato.

« Prometto di fallire. Senza esitare. Prometto di essere umano, incoerente, di dire la parola sbagliata, la frase sbagliata, perfino il testo sbagliato, di agire senza pensare, 
a che diavolo serve pensare quando ti amo in modo così scellerato? »

E' quantomai difficile scrivere una recensione standard in questo caso: non posso parlarvi dei personaggi principali, criticare la loro descrizione, presentarvi eventuali mancanze o distruggere la scelta di determinate ambientazioni. In questo libro i personaggi sono molteplici e così diversi tra di loro, descritti in una maniera sublime da sentirli parte di me stessa in pochissime parole! 
E, cosa fondamentale per chi si volesse approcciare a questa lettura, ricordatevi che è l'amore il fulcro di tutta la narrazione: l'amore impertinente e focoso, l'amore puro ed incondizionato, l'amore perso e ritrovato, l'amore sprecato e distrutto, l'amore corrisposto e l'amore a senso unico, l'amore di un padre che tiene sua figlia tra le braccia per la prima volta, l'amore straziato di una madre costretta a dire addio ad un figlio che aveva tutta la vita dinanzi, l'amore maturo e coscienzioso, l'amore idilliaco, l'amore crudo e passionale, l'amore di una notte, l'amore di un'eternità senza fine.
Prometto di Sbagliare è un regalo prezioso da vivere con calma, da gustare parola per parola, da conservare nel cuore anche a distanza di tempo. Non è il classico romanzo da una botta e via. Non è un libro da divorare, senza remore. Sono piccoli sprazzi di luce capaci di illuminare i ricordi più belli e far tornare in prima fila anche quelli meno splendenti, ma che ci hanno permesso di essere noi stessi, puri e semplici, reali e mai costruiti.
Questo libro mi ha permesso di guardarmi allo specchio senza filtri nè maschere.
Questo libro mi ha permesso di ricordare emozioni, storie e persone che credevo perdute o dimenticate.
Questo libro mi ha permesso di viverlo, assaporarlo, gustarlo e divorarlo nella maniera più dura e sfrontata. 

«Le persone che scrivono quel che vorremmo sentire, che creano la musica 
che ci costringe ad andare avanti, che disegnano il quadro capace di farci credere..
Quando l'abisso si avvicina le persone servono ad afferrarci e a permetterci la salvazione.. »

Perchè vi consiglio Prometto Di Sbagliare.
Perchè è possibile amare un libro che parla d'amore in un modo incostante, forte, originale e deciso; attraverso le parole di uno scrittore che non si cela dietro a descrizioni vuote, ai sentito dire o alle pleonastiche frasi d'effetto, ma che mette se stesso in prima linea, mettendo in gioco la sua vita, il suo sentimento e la sua voglia di colpire ed essere inevitabilmente colpito..

Cosa ne pensate, Lettori?
Avete avuto modo di leggere questo romanzo o qualche suo estratto che vi ha incuriosito?
Oltre alla recensione, vorrei consigliarvi di leggere il racconto esclusivo ed inedito scritto da Pedro Chagas Freitas in concomitanza con il #socialwriting organizzato dalla casa editrice Garzanti e tenutosi lo scorso 10 settembre a Milano - purtroppo impegni universitari non mi hanno permesso di partecipare a questa meravigliosa iniziativa!
Come sempre, aspetto le vostre reazioni e considerazioni nei commenti..
Cristina

13 commenti

  1. Ciao....Un'altra bellissima recensione di questo romanzo...non capisco perchè mi sono ostinata a credere che non faccia per me, dal momento in cui la mia vita è piena d'amore in tutte le sue sfaccettature...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' necessario approcciare questo libro con una discreta apertura mentale e letteraria. Non è il solito romanzo fatto di capitoli, personaggi individuati e situazione delineata che evolve fino al suo epilogo, ma come scritto sopra, è un libro prezioso che permette di pensare e riflettere. Uno di quei libri che può essere ripreso in mano, a distanza di tempo, anche solo per leggere qualche frase.

      Elimina
  2. Deve essere stupendo.. Bella recensione!

    RispondiElimina
  3. Anche io ho amato questo libro (un po' meno il suo autore quando ho avuto modo di incontrarlo!). La mia opinione rimane sempre la stessa: è un libro che va capito e per farlo non va letto tutto d'un fiato. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avrei voluto esserci a Milano, ma l'ennesimo ( fortunatamente uno degli ultimi! ) esame universitario me lo ha impedito. Sono d'accordo con te. E' quel genere di romanzo che non va divorato freneticamente, ma assaporato piano piano..

      Elimina
  4. Un libro molto interessante e dalla tua recensione si intuisce qualcosa di speciale e unico. Ho letto un sacco di recensioni a riguardo e tutte bellissime, ma non so, ho paura di buttarmi nella sua lettura e rimanere scossa dalle sue parole....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimanere scossa è una delle ragioni per cui posso consigliare questo libro che, almeno per me, è stato per certi versi terapeutico. :)

      Elimina
  5. mi fai venire voglia di leggere tutto, questo dev'essere particolare ed emozionante :)

    RispondiElimina
  6. Mi piace davvero molto la copertina e con questa recensione non vedo l'ora di leggerlo..

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top