Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

SCRITTORI EMERGENTI #37 : Maledetta Mente di Adriana Pitacco

Buongiorno Lettori! 
In questo nuovo appuntamento con la rubrica #scrittoriemergenti sono lieta di ospitare Adriana Pitacco ed il suo libro Maledetta Mente: un romanzo che nasconde - tra le sue pagine una forte -una forte e chiara denuncia a condanna di strumenti psichiatrici atti esclusivamente a ledere ogni fondamentale diritto umano; relegando coloro che necessitano puramente di un primario bisogno di assistenza, di aiuto e di comprensione in un angolo, peggio di bestie o oggetti abbandonati, ingombranti e inutili.
Uomini e donne, ragazzi e bambini emarginati, rifiutati e dimenticati dalla stessa società che sarebbe chiamata a proteggerli e a sostenerli in un cammino di per sé difficile e disseminato di ostacoli.

Prezzo : 2.29€
Pagine : 122
Sandra è ormai giunta alla fine dei suoi giorni, lo sa.
Il cancro la sta bramosamente sradicando dalla vita. L'unico desiderio che le rimane è quello di raccontare all'eterna compagna che la sta attendendo, la morte, il racconto di Sergio, l'unico uomo che riuscì ad amare, in grado di farle raggiungere le piramidi dell'esistenza. Comprendendo la sua rapida fine si trasforma in un'abile narratrice pronta a cimentarsi nell'arte del racconto, mentre la morte in trepida attesa l'ascolta.
L'affresco della memoria prende forma dal momento in cui Sergio, brillante psichiatra in carriera, decide di lasciare l'Italia per accettare un incarico nell'ospedale psichiatrico di Losanna. Sergio intuisce sin da subito che da quel momento avrebbe dovuto scontrarsi con una rigida e degenerata impostazione della psichiatra, secondo la quale il compito prioritario del medito consiste nel contenere e annullare il paziente, nell'abolire qualsiasi suo desiderio.
Folgorato dall'urlo lacerante di uomini e donne, Sergio percepisce il crescendo del loro dolore mentre la loro lontana quotidianità sta sprofondando in una voragine senza respiro. Con l'avanzare dei giorni egli riesce a confutare ogni idea di questa fuorviante e idolatrata psichiatria, sicuro di poter ottenere migliori risultati tramite il dialogo con i pazienti, non vedendoli come semplici numeri o inguaribili malati da schedare e sedare, avvertendo il disperato richiamo del loro atavico istinto di sopravvivenza.

In Maledetta Mente si percepisce un intimo rapporto tra l'autrice ed i personaggi.
L'autrice ha, infatti, vissuto in prima persona alcuni fatti che l'hanno portata a denunciarli utilizzando la narrazione. La caratteristica che accomuna i personaggi è il desiderio ancestrale di conquistare la libertà. I temi trattati sono l'affermazione della diversità come valore, la straordinaria forza della libertà e un forte rifiuto per ogni abuso e costrizione.
L'intento narrativo è quello di condurre il lettore attraverso il vissuto dei vari personaggi, al mondo disincantato della follia. Il tempo narrato in Maledetta Mente può essere definito come un tempo interiore vissuto da ogni singolo personaggio; il tempo della coscienza!

MaledettaMente è stato pubblicato in versione ebook lo scorso 9 settembre dalla casa editrice LettereAnimate; è attualmente in vendita presso diversi stores digitali tra cui amazon | bookrepublic.it googlebooks | ebook.it
Cristina

Nessun commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top