martedì 1 marzo 2016

ADOTTA UN LIBRO #26 : La Ragazza con l'Orecchino di Perla di Tracy Chevalier

Riprendo in mano questa rubrica per parlarvi 
di uno dei romanzi più emozionanti letti in tutta una vita da lettrice..

Osservando la mia copia di I Frutti del Vento di Tracy Chevalier nella mia libreria - in attesa di essere letto - e volendo tornare alla grande con #adottaunlibro, ho inevitabilmente pensato a La ragazza con l'orecchino di perla che, grazie ad uno stile linguistico intenso e ricercato, riesce a mescolare perfettamente amore e passione, arte e vita, pregiudizio e reazione..

Delft, XVII secolo, una casa nella zona protestante della città. Griet, la giovane figlia di uno dei decoratori di piastrelle più rinomati di Delft - privato, per un incidente, degli occhi e del lavoro - è in cucina quando ode voci decisamente insolite nella casa di un modesto decoratore.. voci che suggeriscono immagini di tappeti preziosi, libri, perle e pellicce. Sull'uscio appaiono improvvisamente due figure: un uomo dagli occhi grigi come il mare e un'espressione ferma sul volto lungo e spigoloso, e una donna - piccoli ricci biondi, sguardo che guizza qua e là nervosamente - che sembra portata dal vento, benché la giornata sia calma. 
Sono Johannes Vermeer, il celebre pittore, e sua moglie Katharina, gente ricca e influente, proveniente da vicino, dal Quartiere dei Papisti, eppure lontanissima da Griet e dal suo mondo. Griet ha sedici anni e quel giorno apprende dalla voce della madre il suo destino: andrà a servizio dei Vermeer per otto stuiver al giorno, dovrà fare le pulizie nell'atelier del pittore, e dovrà agire delicatamente, senza spostare né urtare nulla. 
Romanzo che ci conduce là dove l'arte è divisa dai fantasmi della passione soltanto da una linea sottile: tra Vermeer e Griet, l'artista e la serva, l'amato e l'amante, l'uomo potente e la giovane donna che non possiede altro che il suo incanto e la sua innocenza, si stabilisce un'intensa relazione fatta di sguardi, sospiri, frasi dette e non dette. La ragazza con l'orecchino di perla ci offre anche alcune delle pagine più felici, nella narrativa contemporanea, sulla dedizione e sul coraggio femminile.

Storia: 9 | Personaggi: 8 | Stile: 9 | Copertina: 8

Ho letto questo romanzo oramai due anni fa, divorato in pochissimi giorni.. ed è sicuramente uno dei libri più belli ed emotivamente complessi letti in vita mia! 
Ho amato la figura di Griet sotto ogni sua più piccola sfumatura: il suo aprirsi sinceramente al mondo, il suo sacrificarsi oltre ogni aspettativa, il suo sentirsi inadeguata e piccola di fronte alle quotidiane attenzioni, la sua imprescindibile e femminile curiosità verso il misterioso, solitario e sfuggevole padrone e verso gli uomini, in generale. La ragazza con l'orecchino di perla è un romanzo che riesce a trattare il delicato tema della condizione di servitù con una sincerità e semplicità tale da risultare quasi disarmante, arrivando a toccare il rapporto con la famiglia padronale e, in particolare, con il signore di una casa all'apparenza lontano ed irraggiungibile.  
Dietro ogni riga è possibile percepire pienamente il desiderio, la passione, la voglia di toccarsi ed aversi di due persone condannate a rimanere lontana da una sentenza irrevocabile di tradizioni e pregiudizi di una società che non può ancora permettere l'esistenza di determinati legami. 


Quella che ci troveremo a leggere è una storia di vera passione mai espressa, ma comunicata dietro lunghi ed interminabili sguardi che non lasciano spazio a parole sfuocate, banali ed inutili. 
Una storia taciuta oltre le porte dell'atelier. Il tutto contornato dall'arte, dalle muse ispiratrici, dalla passione dietro ogni singolo dipinto e dal viscerale rapporto tra il pittore e la discreta, silenziosa protagonista del suo miglior ritratto! 
Attraverso le pagine di questo irresistibile romanzo è possibile toccare quasi con mano la bramosa perfezione che il pittore vuole raggiungere essendo chiamato a ritrarre la donna che è centro esatto del suo mondo e del suo più profondo desiderio. Un vibrante sentimento in grado di riempire il cuore di ogni lettore e verso cui è sinceramente impossibile rimanere indifferenti. 
Quella di La ragazza con l'orecchino di perla è una lettura che scorre piacevolmente ed in un modo quasi leggero, ma anche forte, deciso e profondo come le pennellate di un'artista esperto e quantomai desideroso di farsi scoprire.

Lettori, avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate?
Vi aspetto nei commenti.. 
Cristina

2 commenti:

  1. Non sai quanto mi rincuora leggere questa recensione!
    Ho da qualche tempo sul mio scaffale questo libro, ma avevo giusto qualche timore dopo aver visto il film. Non che non mi sia piaciuto, per carità, gli interpreti sono straordinari, ma ... non so, ti lascia come la sensazione di girare intorno a qualcosa senza poi di fatto dire nulla.
    Quindi, davvero, un sincero grazie, Cristina, questo post mi è caduto proprio a pennello!

    RispondiElimina
  2. Ho letto questo romanzo molti anni fa e lo ricordo come una lettura molto intensa e piacevole, anche il film mi è piaciuto!

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...