domenica 3 aprile 2016

#CALIBRO2016 : Perchè Scegliamo I Libri Dalla Copertina? Incontro con Riccardo Falcinelli

Buona Domenica Silenziosi Lettori!
Ieri mattina dribblando in zona cesarini un'influenza che non mi sta dando tregua, come avevo anticipato nella pagina facebook, ho avuto la possibilità di partecipare ad un incontro molto interessante su un tema che troverete quantomai familiare: « Perchè scegliamo i libri dalla copertina? » 

Cos'è CaLibro?
CaLibro è un Festival di Letture - arrivato alla sua quarta edizione - 
che si tiene a Città di Castello, in provincia di Perugia, dove ogni anno vengono organizzati incontri, conferenze e riflessioni sul vastissimo mondo dei libri!

Ospite della conferenza Riccardo Falcinelli - uno dei più importanti e rinomati designer italiani - che ci ha condotto in un breve viaggio nell'altra sponda del libro, quella che noi lettori conosciamo meno e che, a volte, ci appare quasi naturale e scontata; spiegandoci quali sono i passi fondamentali che portano alla progettazione e alla successiva realizzazione di una copertina di successo!
Falcinelli ha posto l'accento su un elemento fondamentale quale è la società ovvero la categoria o tipologia di lettori destinatari di quel determinato genere di libro; fattore che spiega come mai uno stesso romanzo possa effettivamente avere copertine anche molto diverse da un paese rispetto ad un altro o come mai una casa editrice - ad esempio italiana - decida di non adottare la cover originale, preferendone una più adatta al pubblico italiano.

Quello che si deve creare tra il lettore ed il suo romanzo non è altro che un vero e proprio contatto intimo e personale; come se la copertina si rivolgesse direttamente al suo destinatario e a lui soltanto! Si tratta di un naturale ed inevitabile coinvolgimento interattivo che permette a quel libro di essere scelto tra numerose opzioni letterarie perchè, sostanzialmente, quel romanzo riesce a parlarci direttamente attraverso una copertina mirata a questo scopo dal suo realizzatore..
Per spiegare appieno questo punto che ho trovato molto interessante, il relatore ha portato alcuni esempi - tra cui appunto la famosissima copertina de Il Codice Da Vinci di Dan Brown.
Una copertina che attira indubbiamente l'attenzione e la curiosità del lettore a partire da alcuni caratteri peculiari:
Il titolo del romanzo precede il nome del suo autore:
Il mistero che già aleggia da secoli intorno alla figura della Monna Lisa che rappresenta un chiaro esempio di copertina tautologica ossia una specifica immagina che ripete o riprende, in questo caso, il titolo del romanzo;
Thriller il genere di riferimento che occupa la parte centrale.

La scelta di utilizzare nelle copertine visi in primo piano è tutt'altro che casuale: secondo studi scientifici, infatti, la faccia rappresenta un canale preferenziale di riconoscimento immediato; strumento di marketing che pone le sue origini direttamente dalle pagine della rivista di moda Vogue più di 30 anni fa e che, ancora oggi, viene spesso riproposta nelle stragrande maggioranza di copertine di tutto il mondo! In quella di Dan Brown, in modo particolare, è lo sguardo della Gioconda a creare quel rapporto diretto con il lettore, come se il libro parlasse proprio a noi e a nessun'altro, riuscendo ad iniziare una silenziosa conversazione tra scrittore e suo lettore dove l'artisticità della sua realizzazione è semplice mezzo di esternazione. In fondo, una bella copertina non è semplicemente un mezzo di marketing ben studiato, ma rappresenta una vero e proprio mezzo di orientamento per il lettore conducendolo verso una determinata scelta!

Un incontro che mi ha affascinato e mi ha permesso di conoscere una piccola, ma fondamentale parte di quel prezioso strumento imprescindibile che per noi significa libertà, fantasia ed immaginazione.
Perchè sfogliare un libro ci fa stare bene!

Cosa ne pensate, Lettori?
Anche voi, come la sottoscritta, siete dei conclamati cover-addicted? Quali sono le vostre copertine preferite o cosa vi spinge a scegliere un libro rispetto ad un altro?
Dove vi porta il vostro istinto?
Cristina

Nessun commento:

Posta un commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...