sabato 28 maggio 2016

RECENSIONE : Dimmi Tre Segreti di Julie Buxbaum

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
In questo sabato decisamente estivo - tentando di prendere il mio solare e abbandonare il mio incarnato tendente al vampiresco - sono felicissima di condividere con voi la mia personale opinione su un romanzo che ho essenzialmente divorato in meno di ventiquattro ore, cullandomi tra la sua vena di dolce romanticismo e quel pizzico di mistero che affascinerà anche voi e la vostra naturale curiosità..
Che dite, scommettiamo?

Jessie ha sedici anni e una vita da schifo.
O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles.
Ma proprio quando le cose si mettono male, Jessie riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola.
Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano?
Il punto è che Jessie non è nella condizione di rifiutare un aiuto tanto generoso. Sua madre è morta da un paio di anni e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall'altra parte del Paese in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perchè Jessie non può fare altro che fidarsi: presto Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo unico e migliore amico.
E lei decide di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai..
Prezzo: 14.90€ | Pagine: 382
Storia: 4 | Personaggi: 4 | Stile: 4 | Copertina: 4

E se una mail sconosciuta - o ancor peggio anonima! - facesse capolino nella vostra casella di posta proponendosi come angelo custode pronto all'uso in una città sconosciuta, in una scuola che non vi appartiene e dove tutto sembra essersi incastrato nel modo sbagliato, voi come reagireste?
Jessie si ritrova a fissare quella strana mail senza sapere cosa fare: credere ad un Perfetto Sconosciuto o cestinarla immediatamente e senza troppi pensieri? 
E se fosse uno scherzo crudele del duo Miss Perfezione che sembra averla presa di mira? 
La sua imminente sopravvivenza in quella famelica giungla che risponde al nome di scuola dipende proprio da questa decisione.. e Jessie decide di seguire il suo istinto, rispondendo a quel perfetto sconosciuto ed iniziando a costruire una bellissima quanto misteriosa amicizia che, ben presto, si rivelerà la sua ancora di salvezza, quel luogo sicuro dove rifugiarsi quando tutto sembra crollarle addosso, ancora una volta. Affrontare la morte della madre per colpa del cancro, due anni prima, ha costretto Jessie a crescere in fretta, assumendosi ogni responsabilità di una quotidianità che il padre non era pronto ad affrontare. E, come se non bastasse, ora si ritrova lontano dalla sua Chicago e dalla sua migliore amica, costretta a convivere con la seconda moglie di un padre che non ha mai sentito così lontano e con una specie di fratello acquisito che, onestamente, la odia. 
Quello scambio di mail con un autentico sconosciuto rappresentano, oramai, per Jessie l'unica dolce certezza in un mondo che sembra scivolarle troppo facilmente tra le mani. PS è lì, esclusivamente per lei ogni volta in cui si sente persa e sola. Ogni volta che la vita sembra essere pronta a giocarle un altro brutto tiro, lui sa come farla sorridere, come buttare giù quel muro invalicabile per chiunque altro. 
Tanto da riuscire ad aprirsi con lui come non le accadeva da troppo tempo: quei 3 segreti scritti nero su bianco sono la base di una meravigliosa amicizia epistolare che sembra trasformarsi in qualcosa di più.. giorno dopo giorno.. 
Ma è veramente possibile innamorarsi di un PERFETTO SCONOSCIUTO?
Una risposta che riuscirete a scovare tra le pagine di un romanzo divertente e misterioso, romantico ed emozionante; un romanzo che oserei quasi definire terapeutico!
Dimmi tre segreti è un quel genere di romanzo che cattura, avvolge ed affascina fin dal primo, sfuggevole sguardo e capace di creare un legame diretto ed un'empatia essenzialmente magnetica con i suoi protagonisti. Identificarsi con Jessie, comprenderne ogni sua decisione e viverne ogni più piccola sfaccettatura è qualcosa di spontaneo e naturale, quasi inevitabile effettivamente!
Grazie ad uno stile linguistico diretto e coinvolgente, le emozioni che emergono dalle sue parole sono semplici e complesse allo stesso momento; pure, chiare e potenti al punto tale da strapparti ben più di un complice sorriso per poi spingerti a provare quelle profonde vibrazioni che solo pochi romanzi sono in grado di trasmettere, semplicemente raccontando!

« I giorni perfetti sono per le persone con sogni piccoli, realizzabili. 
O forse sono per tutti, solo che lo capiamo con il senno di poi: 
sono perfetti solo ora che contengono qualcosa di irrevocabilmente e irrimediabilmente perduto! »

Leggere questo romanzo è stato come intraprendere un autentico viaggio nel passato, tornando con la mente ed i ricordi a quegli anni delle scuole superiori che, ammettiamolo, non sono sempre stati tutte rose e fiori. Quegli amori repentini e le inevitabili delusioni, il senso di insicurezza e la voglia di emergere, il sentirsi eternamente fuori luogo ed il cocente desiderio di essere visti, conosciuti ed amati.. non è capitato, forse, anche a voi?
L'ansia e l'attesa che ti avvolgono nell'attendere quel messaggio.
L'autentica trepidazione che inevitabilmente assale ogni cellula del tuo corpo riconoscendo quell'inconfondibile suono: è lui
Vi troverete tra le mani un romanzo che saprà riportare in vita emozioni che, magari, credevate oramai abbandonate, ma che ritorneranno potenti e vivide davanti ai vostri occhi. Immergendovi letteralmente tra queste pagine, saprete riconoscere qualcosa di profondamente familiare che sarà in grado di stupirvi, facendo tornare a galla certi ricordi che si affacceranno con quel pizzico di immancabile nostalgia. 

Perchè vi consiglio Dimmi Tre Segreti.
Credo che la sua forza risieda proprio nell'essere un romanzo perfetto per ogni età e per ogni genere di lettore. Infatti, gli ingredienti che la Buxbaum è riuscita ad amalgamare con cura, attenzione e precisione sapranno coinvolgere sotto più diversi punti di vista, senza mai peccare di presunzione, ma semplicemente raccontando la vita così come è, semplicemente complicata.
Credo fermamente che Dimmi tre segreti possa rivelarsi un romanzo terapeutico per quanti stanno vivendo le stesse paure, le stesse emozioni e le stesse, profonde angosce che dilaniano il cuore e la mente di Jessie; riuscendo a comprendere come ogni sfida possa essere combattuta e vinta partendo da noi e dall'amore per noi stessi, abbattendo quelle paure che ci incatenano e ci impediscono di volare:

« Smetterò di aver paura di tutto: di soffrire e di essere rifiutata, dei sentimenti contrastanti di mio padre nei miei confronti, di andare avanti, giorno dopo giorno, nuda e senza protezioni, nel sole splendente! »

Cosa ne pensate, Lettori?
Fatemi sapere le vostre impressioni a caldo nei commenti.. 
Cristina

8 commenti:

  1. Ce l'ho segnato da un po' e alla prima occasione ci metterò le mani sopra.
    Bellissima recensione. :)

    RispondiElimina
  2. Ho finito di leggerlo venerdì :3 anche se non è il mio genere, l'ho trovato molto carino. La parte centrale mi ha annoiata un po', per il resto si legge in fretta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno il mio, ad essere onesta e, come scritto sulla rubrica www, parto un po' diffidente su questo genere di romanzi, ma si è rivelata una lettura piacevole, leggera e che scorre bene.

      Elimina
  3. Non so, devo dire che non mi ispira più di tanto... c'è qualcosa che mi respinge... forse mi sembra troppo indirizzato a lettori più giovani... poi anche la trama mi sembra vista e rivista >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sicuramente indirizzato ai giovanissimi, ma leggendolo mi ha riportato a qualche lontana sensazione dei miei anni delle superiori.. non è una lettura di troppe pretese, ma che si legge bene. Come ho scritto nella recensione, potrebbe essere anche d'aiuto o sostegno a quei ragazzi che stanno affrontando quegli stessi problemi fin troppo comuni nella nostra scombussolata società :)

      Elimina
  4. Ah, ahimè avrei voluto adorare questo libro come te, ma non è stato possibile.
    Sarà stata la protagonista a me in odio per certi comportamenti egoisti, sarà stato altro, ma non sono riuscita ad apprezzare a pieno questo libro.
    La storia è scritta benissimo, i personaggi ben caratterizzati e le riflessioni messe in bocca alla protagonista sono vere e deliziosamente schiette, ma per me purtroppo non è bastato per ottenere il votone che avrei voluto dare alla Julie Buxbaum (trovi la recensione qui).
    Ciau!
    Rainy

    RispondiElimina
  5. Ho adorato questo libro. Semplice, divertente e dolce. Mi è piaciuto moltissimo

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...