lunedì 2 maggio 2016

RECENSIONE : Ti Amo Ma Niente Di Serio di Anna Chiatto

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Dopo aver affrontare il diluvio universale ed essere tornata a casa praticamente zuppa - ringrazio di cuore il mio fidato ombrello che ha deciso la sua dipartita proprio nel ben mezzo del temporale di cui sopra - sono felice di condividere con voi la recensione del romanzo d'esordio di Anna Chiatto - Ti amo ma niente di serio che mi ha fatto compagnia in un momento in cui avevo proprio bisogno di essere travolta dal rumore di una fragorosa risata. Ringrazio la casa editrice Piemme per la copia digitale.

INFO LIBRO
Dal matrimonio medievale a quello vegano, dall'armatura alle slitte trainate da cavalli sulla sabbia, il tutto condito da un'unica, immancabile e falsissima frase Vorrei che fosse una cosa semplice!. Queste sono le richieste più ricorrenti del lavoro di Emma, wedding planner che non crede nell'amore. Forse perchè in passato si è preso gioco di lei più di una volta e l'ha convinta a non cadere mai più nelle sue spire. Decisa a fare carriera, l'unica cosa che conta davvero, ha pensato di trasformare la sua visione cinica e razionale dei sentimenti in un punto di forza e, soprattutto, in una professione. E' per questo che lavora senza sosta, esaudendo i desideri delle spose con le richieste più svariate. Certo l'apprendistato non è stato facile, alle dipendenze di un pazzo affetto da manie di grandezza che con l'intento di formarla le ha fatto pagare bollette, ritirare i vestiti in tintoria, comprare sonniferi nel cuore della notte e assecondare ogni bisogno di Fru e Fru, i suoi deliziosi chihuahua. Ma ora che Emma si è messa in proprio, il sogno sembra quasi essere divenuto realtà. Emma, però, non ha calcolato che nella sua vita apparentemente perfetta e priva di coinvolgimenti emotivi possa arrivare un uomo misterioso e irresistibile, capace di far desistere il suo fervente credo anti-amore. E forse, per una volta, sarà lei a dover dire qualche sì..

Storia: 4 | Personaggi: 4 | Stile: 4 | Copertina: 4

Quando stai vivendo un momento di insicurezza, di ansia o di particolare tensione, senti il bisogno di immergerti letteralmente in un'atmosfera capace di strapparti ben più di un sorriso con una protagonista decisamente fuori dall'ordinario ed in grado di regalarti quelle ore di incantevole spensieratezza che troverete molto facilmente sfogliando queste pagine. 
Ma attenzione! Non lasciatevi ingannare dal titolo perchè Ti amo ma niente di serio non è semplicemente un romanzo d'amore; ma di quel genere che sa sorprendere il lettore, perfettamente in grado di accompagnare la sua irresistibile freschezza a pensieri che, sono certa, si sono infiltrati nella vostra mente almeno una volta e, leggendo le dis-avventure di Emma, magari con un lieve sorriso sulle labbra, vi renderete immediatamente conto di quanto sia facile entrare in empatia con i suoi eclettici, irriverenti, irresistibili ed affascinanti personaggi! Per questo motivo, ho pensato di organizzare questa mia recensione in un modo un po' diverso dal solito, spinta anche dal presentimento - vogliamo chiamarlo sesto senso? - che Ti amo ma niente di serio possa avere tutte le carte in regola per diventare decisamente reale sul piccolo schermo. Ed ecco, per voi, il mio ideale Dream Cast : 

Emma. 
In queste pagine, ci ritroviamo a vivere in prima persona la quotidianità di un'infaticabile wedding-planner che non si lascia facilmente abbattere né tanto meno mettere i piedi in testa da chicchessia! Emma è una donna che, a dispetto del suo lavoro che oserei quasi descrivere come una vera e propria missione, non crede nell'amore, o meglio, ha smesso di farlo quando il ciccione con le ali  - vedi Cupido - si è preso la briga di scoccare, a suo piacimento, quelle maledette frecce illusorie senza il benché minimo preavviso. Emma non si commuove. Emma sa che tutto quel romanticismo ostentato con lei non attacca. Lei è immune! O almeno, così credeva finché il destino non decide di farla letteralmente scontrare con uno straniero capace di risvegliare in lei quel sentimento che credeva  perduto da tempo e che cercherà, con tutte le sue forze, di combattere e mettere a tacere per sempre. Emma è una donna ironica e divertente, sagace e pungente con un forte senso del dovere, ma con una forza di volontà a tratti pericolosamente traballante. Per me, Zooey Deschanel è perfetta!

Simone.
Istrionico e a tinte decisamente variopinte, Simone è il miglior amico di Emma. La spalla su cui piangere e disperarsi quando una storia è finita male; la battuta irriverente di cui hai bisogno quando il karma sembra averti decisamente preso di mira. Simone c'è sempre stato per Emma, lui è forse l'unica persona che la conosce veramente con i suoi pregi ed i suoi mille difetti, che sa comprenderla, che sa sostenerla nei momenti più difficili e spingerla quando diventa strettamente necessario. 
Senza ombra di dubbio, Simone è la metà perfetta della mela che ogni donna sulla faccia della Terra disperatamente brama.. peccato che difficilmente potrà mai combaciare con quella di Emma! Il loro è un rapporto fatto di schiaffi e carezze; un'amicizia di pancia e di cuore, di feroci battute ed abbracci interminabili assolutamente irresistibile. Simone è sicuramente il mio personaggio preferito; quello capace di strapparmi anche nei momenti più delicati una sana e fragorosa risata - doverosamente trattenuta nel cuore della notte! 
Sean Hayes, non trovate che calzi alla perfezione?

Paco.
Lo straniero di Emma ha sempre avuto - fin dal nostro primo incontro - un nome, un volto ed uno sguardo ben preciso nella mia mente; Miguel Angel Silvestre mi ha accompagnata durante la lettura di questo romanzo, infiltrandosi nella mia testa e trasformando in carne ed ossa un personaggio onestamente affascinante e indubitabilmente irresistibile.
Paco è un uomo che sa quello che vuole, affermato nella sua professione e sicuro del fascino che naturalmente fuoriesce da ogni centimetro della sua pelle.
Paco nasconde un segreto!
Un uomo pronto a tutto.
Ma non a Emma.
Non alle conseguenze di un amore non previsto, non messo in conto, imprevedibile e complicato, per sua stessa natura.
Una relazione che impareremo a conoscere, pagina dopo pagina, vivendone le sorprendenti salite con le dolore discese, come in una montagna russa di emozioni e sentimenti che culmineranno in una scelta che va ben oltre l'amore.

« La verità è che vogliamo tutti appartenere a qualcuno. Vogliamo tutti sentirci parte di qualcuno. Allungare la mano dall'altra parte del letto la notte e non trovarla fredda. Cerchiamo quella dannata metà della mela, che si incastri, che ci incastri, perchè senza siamo solo metà di niente.. »

La scelta della consapevolezza, di chi noi siamo, di quello che meritiamo e di cosa, ognuno di noi, nel profondo sa di avere bisogno. Che sia un uomo, che sia un lavoro appagante o che sia semplicemente quel flebile barlume di felicità capace di rischiare quel cuore per troppo tempo oscurato da paure, incertezze, insicurezze ed inutili risentimenti.

Ti amo ma niente di serio è il romanzo perfetto per chi ama distrarsi e sorridere.
Ti amo ma niente di serio è il romanzo perfetto per chi è in procinto di sposarsi, per chi ha fatto già il grande passo e per quanti sono irrimediabilmente romantici, alla ricerca esasperata di un magico lieto fine. Ti amo ma niente di serio è il romanzo perfetto anche per voi, Lettori, cinici ed irriverenti, pronti a criticare ogni scelta e a giudicare con franchezza ed ironia, senza troppi peli sulla lingua.

Nel suo libro d'esordio, grazie ad una penna fresca e pungente, Anna Chiatto ci regala uno spaccato divertente ed appassionante di vita quotidiana, permettendoci di curiosare nel backstage dello spettacolo più chiacchierato e trasmesso insieme ad un mix di emozioni e sentimenti, capaci di creare una cornice originale ed inconsueta.
E voi, Lettori, siete pronti a dire sì?
Cristina

Nessun commento:

Posta un commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...