lunedì 11 luglio 2016

ANTEPRIMA #55 : La Pietra di Luna di Wilkie Collins

Un testo esemplare. 
Un romanzo ragguardevole, avvincente, opportunamente fluviale 
e, in- sieme, un libro-simbolo del noir! 

Torna in libreria - per la casa editrice Fazi Editore - un romanzo che potremmo definire come il vero precursore del genere poliziesco, noir e thriller sotto diversi punti di vista. 
Wilkie Collins raggiunge, infatti, l'apice del successo internazionale proprio nel 1868 con l'uscita di La Pietra di Luna che, dal prossimo 14 Luglio, potrebbe fare il suo trionfante ingresso nei vostri scaffali con una copertina semplicemente irresistibile, raffinata ed elegante!

Prezzo: 19.00€ | Pagine: 572
La pietra di Luna - prezioso e antico diamante giallo originario dell'India - dopo una serie di avventurose vicissitudini  sopportate nel corso dei secoli, giunge in Inghilterra e viene donata a una giovane nobildonna di nome Rachel Verinder nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Il gioiello di valore inestimabile scompare in misteriose circostanze, quella notte stessa, e un famoso investigatore il sergente Cuff viene incaricato di ritrovarlo. L'indagine, per quanto accurata, non porta ad alcun risultato e causa, anzi, sgomento e confusione sia tra i membri della famiglia Verinder che nella servitù. Il romanzo, in cui tutti i personaggi sono apparentemente innocenti ma allo stesso tempo possibili colpevoli, si sviluppa seguendo le sorti della pietra di Luna, in un groviglio di eventi drammatici raccontati, di volta in volta, dai diversi protagonisti. A fare da sfondo a questo giallo così magistralmente costruito c'è una romantica storia d'amore che, insieme alla suspense e alla curiosità, tiene il lettore avidamente inchiodato al libro dalla prima all'ultima pagina. Unanimamente riconosciuto come uno dei più grandi capolavori di Collins, La pietra di Luna, alla sua uscita nel 1868, consacrò il grande successo dell'autore e riuscì addirittura a destare l'invidia di Charles Dickens, suo grande amico e maestro.

Wilkie Collins ( Marylebone 1824-1889 ) è stato uno scrittore inglese, amico e collaboratore di Charles Dickens. La sua produzione letteraria - in particolar modo quella fantastica - è di assoluto rilievo, ma non vi è dubbio che ad oggi sia maggiormente conosciuto dal grande pubblico per i romanzi gialli come La donna in bianco, La legge e la signora, La follia del Monkton e ovviamente La pietra di Luna. G.K. Chesterton ebbe una volta modo di scrivere relativamente a Dickens e Collins: Erano due uomini che nessuno può superare nello scrivere storie di fantasmi!
Cristina

Nessun commento:

Posta un commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...