Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

RECENSIONE IN ANTEPRIMA : Il Re Bambino e l'Imperatore Cattivo di Andy Riley - Mondadori


Buongiorno Carissimi Lettori! 
Oggi vi parlerà di un'uscita anteprima che troverete in libreria dal prossimo 14 Marzo per Mondadori. Una divertente favola moderna che si legge in poco più di un'ora, adatta a grandi e piccini: Il Re Bambino e l'Imperatore Cattivo di Andy Riley. Perchè è sempre bello tornar bambini...

IL RE BAMBINO E L'IMPERATORE CATTIVO di Andy Riley.
Dal 14 Marzo in Libreria!
216 pagine ca. | 12.90€

Edwin non è un ragazzino normale. 
E’un re, con tanto di trono, armatura e castello con passaggi segreti in piena regola. Ah già, e come vicino di regno ha l’essere più terribilmente crudele del mondo.
Come fanno due personaggi così a non dar vita a una storia ricca di avventura, azione, cioccolato e coccodrilli dalla mascella assassina?

Andy Riley ha scritto un sacco di storie divertenti per il cinema e la tv, vincendo anche premi prestigiosi come il BAFTA e l'Emmy. Andy adora i capelli da cowboy e può fare un verso spaventoso FUAH! FUAH! FUAH! FUAH!


Protagonista indiscusso di questa fantastica storia ad alto tasso di comicità è Edwin, un bambino molto speciale, con una scintillante corona sopra la testa - da cui non si separa mai... o quasi! - un salvadanaio a grandezza gigantesca, fedeli collaboratori che si fanno in quattro per lui - e non sto parlando per modi di dire! - una paghetta davvero niente male e una passione sfrenata per tutto ciò che è cioccolato cioccolatoso. Ah, giusto... quasi dimenticavo... un castello di pietra dai colori caldi ed invitanti, un edificio largo ed accogliente con una bandiera color arcobaleno che garrisce orgogliosamente al vento. 
Perchè Edwin non è un ragazzino normale, Edwin è il Re di Edwinlandia!
E cosa manca in ogni favola degna di questo nome?
Il nemico, l'oscura ombra che mina silenziosa la felicità glicemica di Edwinlandia, l'Oscuro Signore con mire di conquista e distruzione... okay, forse sto calcando un po' troppo la mano, visto che sto parlando solo di lui Nurbison - L'Imperatore Cattivo, dotato di manie di grandezza e di gesti teatrali al limite dell'assurdo che, ahimè, hanno ben poco di minaccioso. Ah, un particolare che non deve mai essere sottovalutato: la terrorizzante risata che il nostro oscuro personaggio divampa con gioia e profusione FUAH! FUAH! FUAH! Carina, vero? Beh, il Mhuahauahau! era già stato preso, dopotutto...

Riuscirà il nostro valoroso piccolo Re a proteggere il suo amato regno dai tentativi di conquista di Nurbison? Cosa accadrà quando ogni scorta di cioccolato cioccolatoso verrà terminata? 
Quali oscuri piani starà tramando l'Imperatore Cattivo Cattivissimo alle spalle del nostro ignaro eroe?

Leggere Il Re Bambino e l'Imperato Cattivo è stato come tornare bambina, riscoprendo quelle genuine sensazioni di meraviglia che un po' vanno perdute con il sopraggiungere dell'età adulta. Un racconto ironico e divertente, pungente e sprezzante che fa di un umorismo diretto e sorprendente la sua arma migliore ( inoffensiva, s'intende! ); presentandosi fin dalle primissime battute con uno stile linguistico fresco ed irriverente, capace di far breccia in modo naturale e spontaneo nel cuore di grandi e piccini. I personaggi - che incontriamo durante la sfortunata serie di eventi che colpiscono il nostro piccolo e coraggioso protagonista - rispecchiano perfettamente molte di quelle caratteristiche umane - fanciullesche ed adulte - che fin troppo spesso facciamo finta di non vedere. Partendo proprio da Edwin e Nurbison, passando per l'energica ed esaurita Jill, arrivando fino alla corpulenta Megan, giullare di corte decisamente oltre le righe assistiamo ad uno specchio satirico e creativo della nostra società con picchi di ilarità che, probabilmente, non sfuggiranno ad lettore più maturo ed attento! 
Edwin - ad esempio - è un'autentica forza della natura, in grado di riflettere la trasparente ingenuità di ogni bambino che si approccia alle difficoltà di ogni giorno con un candido sorriso sulle labbra - magari un po' increspate e leggermente imbronciate - e un piano d'azione forse non propriamente infallibile in tasca. Nurbison, d'altro canto, racchiude tutte quelle leziosità e quegli inevitabili controsensi del mondo adulto, incapace di vedere più in là del suo stesso naso... che, diciamocelo, non è poi questo gran bel vedere! 

Una lettura piacevole e rigenerante che, ovviamente, consiglio spassionatamente ad ogni piccolo lettore, magari insieme a mamma e papà perchè Il Re Bambino e l'Imperatore Cattivo è un viaggio da fare in compagnia, affiancati da disegni puntuali e divertenti, magari accompagnati da una chitarra un po' scordata pronti ad intonare - con fare deciso e tono baritonale - la terrificante marcia dell'imperatore! Insieme a quel pizzico di ironia e di malcelata fanciullezza che, sicuramente, esploderà inevitabile durante la lettura di una favola moderna ed invitante che porta con sé una morale intuitiva e disarmante tutta da scoprire fino all'ultima soffocata risata..
Cristina

2 commenti

  1. Aaahw che libro carino!! Solitamente leggo con il mio nipotino di quattro anni, ma in questo caso non nascondo che lo leggerei per mio diletto personale! E-ehm...
    Un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao :) Guarda l'età lascia il tempo che trova... è un racconto carinissimo - come avrai notato dal tenore della recensione - mi sono proprio divertita a divorarlo nell'arco di un dopo cena...

      Elimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top