Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

[ MONDADORI ] CYBERBULLISMO - Come aiutare le vittime e i persecutori di Federico Tonioni

Dopo due anni dal sì ottenuto in Senato, per la prima volta in Italia viene data una definizione al fenomeno del cyberbullismo insieme ai mezzi necessari per arginare un fenomeno sociale ad ampissimo spettro.
Un tema a me particolarmente caro e che è stato uno dei perni della mia tesi di laurea; un reato che prima era difficilmente identificabile - protetto dall'anonimato e dall'assurda protezione che il web sembrava  conferire al persecutore - e che ora prende il nome di bullismo telematico, andando così a coinvolgere conseguenze specifiche e dirette come ingiuria, molestie, diffamazione, ricatto, manipolazione, violenza psicologica e trattamento illecito di dati personali. In questo contesto si inserisce Cyberbullismo - Come aiutare le vittime e i persecutori di Federico Tonioni in cui l'autore pone al centro casi pratici ed elementi teorici per capire quanto sia esponenziale la forza distruttiva delle relazioni via web, per aiutare le vittime a rinforzare la minata autostima e i persecutori a comprendere quanto basti davvero poco per trovarsi dall'altra parte dello schermo.

CYBERBULLISMO - Come aiutare le vittime e i persecutori 
di Federico Tonioni
Prezzo: 14.00€ | Pagine: 112
Il cyberbullismo, un termine diventato recentemente di tragica attualità, rappresenta oggi per la stragrande maggioranza dei minorenni una minaccia molto concreta, quasi come l'alcol e la droga, in una società in cui la dimensione digitale della vita privata, in particolare di quella dei più giovani, ha conquistato un ruolo predominante. Federico Tonioni, esperto di bullismo online, ci guida nel nuovo mondo delle relazioni via web, che noi adulti in gran parte non conosciamo e che quindi ci spaventa, facendoci sentire impotenti. Alla fine della scuola primaria, i ragazzi avvertono con maggior urgenza il bisogno di passare più tempo con i coetanei, di costruire amicizie solide, stabilire alleanze e complicità, non solo in classe. Oggi ciò che è cambiato sono i tradizionali luoghi di appuntamento, spesso sostituiti dalla "piazza virtuale". Un cambiamento non privo di conseguenze sulla natura e sulla qualità dei rapporti personali. Perché se è vero che l'adolescenza è una fase della vita che è sempre stata caratterizzata dal rischio di essere sbeffeggiati, il cyberbullismo è molto più spietato: protetti dall'anonimato della rete, resi insensibili dalla mancanza di contatto fisico con la vittima, i carnefici non sanno misurare e prevedere le conseguenze dei loro atti. Il tutto sotto gli occhi della sterminata platea della rete e nell'assoluta mancanza di controllo da parte degli adulti, spesso all'oscuro delle dinamiche in cui sono immersi i cosiddetti nativi digitali.

INFORMAZIONI D'AUTORE

Federico Tonioni, psichiatra, è stao ricercatore universitario per il settore scientifico-disciplinare di psichiatria che afferisce all'Istituto di Psichiatria e Psicologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e dirigente medico presso il Day Hospital di Psichiatria e Tossicodipendenze del Policlinico Gemelli. Ha creato e dirige l'ambulatorio per l'ascolto e la cura del cyberbullismo a Roma, dove è responsabile anche del gruppo di intervento contro la dipendenza da internet. 

Nessun commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top