Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

[ BLOGTOUR ] Storie di Matti di Arianna Porcelli Safonov | Le Personalità Folli della Letteratura | Fazi Editore


Buongiorno Lettori! 
In questo secondo appuntamento del BlogTour dedicato al romanzo diArianna Porcelli Safonov - Storie di Matti - ci infiltriamo letteralmente tra le pagine dei romanzi più famosi che ci hanno fatto conoscere personaggi autenticamente folli e di pericolosa compagnia. Per voi ho pensato a CINQUE AFFASCINANTI PERSONALITA' della letteratura internazionale che, solo successivamente, hanno fatto capolino anche al cinema, conquistando pubblico e critica anche a distanza di molti anni. Di chi sto parlando? Scopriamoli insieme!

STORIE DI MATTI di Arianna Porcelli Safonov
Prezzo: 16.00€ | Pagine: 192
Che ci capiti o no di vederli, i matti sono tra noi. Per strada, alle poste, ai matrimoni. Sono moltissimi e forse più pericolosi di quelli di una volta rinchiusi in manicomio: hanno solo cambiato i connotati.
I matti della porta accanto sono un movimento sempre più evidente e distruttivo. Quelli malati di socialità sono a briglia sciolta all’apericena o in fila dal nutrizionista. La loro versione 2.0 è composta per la maggior parte da persone dichiarate normali, pregevoli, da conoscere, imitare o invitare alle feste. Ma la cosa che più ghiaccia il sangue è la loro evoluzione. I matti odierni non solo si sono inseriti nel tessuto sociale come se niente fosse, ma sono riusciti a piazzarsi ai piani alti dei grattacieli o dei governi. Oppure sono in vestaglia ad annaffiare i cespugli di bosso nel nostro pianerottolo ogni mattina alla stessa ora, sono in fila con noi al supermercato, pronti a linciarci se chiediamo di passare avanti perché abbiamo solo il detersivo da pagare. O, ancora, sono nel nostro letto da vent’anni. I nuovi pazzi sono i nostri sindaci, i nostri tabaccai, nostra moglie, nostro marito, il nostro amministratore delegato, l’amica di nostra figlia o semplicemente il tipo che ci siede accanto in treno. Ci attirano nella loro inquietante rete appiccicosa facendoci accettare tutto il marcio e malato come vero, assodato, chic o quantomeno normale. E così: a ogni città il suo matto come in questo spassosissimo, folle, pirotecnico e ferocissimo libro, scatenato ritratto di gruppo dall’autrice di Fottuta campagna.

LE PERSONALITÀ FOLLI DELLA LETTERATURA

JACK TORRANCE in Shining di Stephen King.
Uno dei migliori personaggi scaturito dalla conturbante penna di Mr. King, portato al massimo splendore nella sua veste tipicamente cinematografica da un sublime Jack Nicholson. Torrance si trasforma in brevissimo tempo da un normale padre di famiglia e marito alla ricerca di una nuova serenità in uno spietato omicida, incapace di distinguere illusione e realtà. Un personaggio intenso ed emotivo, imprevedibile e violento che cattura immediatamente il lettore fin dalle prime battute. Centrale nella narrazione di Shining, Torrance si spinge ben oltre la superficie, abbracciando a sua insaputa il più letale soprannaturale senza ritorno.

HANNIBAL LECTER in Il Silenzio degli Innocenti di Thomas Harris.
Immensa interpretazione quella di Anthony Hopkins che nel 1991 ha dato vita - nella trasposizione cinematografica di Il Silenzio degli Innocenti - ad uno dei personaggi più folli, efferrati ed affascinanti del panorama letterario internazionale. Serial killer ossessionato dall'antropofagia, medico psichiatra e criminologo. Ha un aspetto caratteristico dotato di un'ampia gabbia toracica e dai capelli lisciati all'indietro, occhi marroni e profondi su cui brillano profonde scintille rosse. Dotato di mente attiva e veloce, abile nel leggere il pensiero altrui e nella mente di molti assassini. Ha un comportamento da autentico gentiluomo.

NORMAN BATES in Psyco di Robert Bloch.
Personaggio fittizio creato dallo scrittore Block nella serie di romanzi, Psyco. Norman Bates è stato interpretato da Anthony Perkins nella pellicola di Alfred Hitchcock e recentemente da Freddy Highmore nella serie televisiva Bates Motel. Norman subì da piccolo abusi psicologici e forse sessuali da parte della madre che lo educò alla misoginia e ad amare lei prima di chiunque altro! Educazione che lo spinse a creare un rapporto simbiotico e indubbiamente malato tale da condurlo alla pazzia più intima e psicologica arrivando ad una vera e propria dissociazione della personalità dopo la morte di Norma.

PATRICK BATEMAN in American Psyco di Bret Easton Ellis.
Patrick è un ventisettenne psicopatico che vive a New York, lavora nel distretto di Wall Street, vive in una bella casa, ha una fidanzata attraente e superficiale e ha una cerchia di amici esattamente come lui. Giudica gli altri per le marche che indossano e i soldi che hanno in banca, si circonda del lusso più sfrenato e trascorre notti folli tra sesso, alcol e cocaina. Se di giorno è la perfetta rappresentazione della più classica normalità, di notte si trasforma in uno spietato e crudele assassino, uccidendo e torturando in modo violento e sanguinario vittime innocente della sua insana follia. Portato al cinema dall'encomiabile Christian Bale.

BILLY MILLIGAN in Una Stanza Piena di Gente di Daniel Keyes.
Biografia di Williams Stanley Milligan, sociopatico americano che nel 1977 ha rapito, violentato e derubato tre studentesse universitarie. Sottoposto a processo, Milligan è stato assolto per infermità mentale - primo caso nella storia giudiziaria americana - a causa del suo acclarato disturbo di personalità multipla. Infatti, nella sua mente convivevano ben 24 diverse personalità dissociate - tra cui il Maestro, fusione perfetta delle multiple personalità - che impedivano a Billy di rendersi pienamento e coscientemente conto di quanto accaduto. 


 

Nessun commento

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top