Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

[ RECENSIONE ] Tempi Duri Per I Romantici di Tommaso Fusari | Mondadori


Buon Pranzo Lettori! 
Oggi voglio stravolgere la mia consueta routine condividendo con voi la recensione in programma per questa settimana in un orario inedito, particolare e indubbiamente invitante. Conciliate il vostro meritato pranzo, quindi, con la lettura di Tempi duri per i romantici di Tommaso Fusari per Mondadori.
Un romanzo che, ve lo assicuro, non dimenticherete facilmente!

TEMPI DURI PER I ROMANTICI di Tommaso Fusari
Prezzo: 16.00€ | Pagine: 203
Stefano ha ventidue anni e una vita tranquilla. Simpatico, belloccio e con la battuta sempre pronta, divide il suo tempo tra le serate a Trastevere con gli amici, il lavoro che non ama particolarmente ma che gli permette di avere una casa tutta per sé, le polpette piene d'amore di mamma e la storia con Michela. Sembrerebbe andare tutto per il verso giusto eppure a Stefano qualcosa non torna. Non può fare a meno di sentirsi incompleto, fuori posto, fuori cuore. Stare con Michela gli ha fatto capire che con una donna puoi ridere, mangiare, guardarci un film, scoparci tutta la notte, prenderci il caffè insieme e correre comunque il rischio di non amarla. Perché l'amore vero è un'altra cosa. E sta da un'altra parte. Allora succede che ritrovare un dischetto di cartone con sopra disegnato un pettirosso dia uno strattone alla sua vita costringendolo a ripensare a quando, dieci anni prima, era poco più che un bambino. E a ricordare quegli occhi scuri e profondi, quelle lentiggini che diventavano una costellazione, quel modo goffo e particolarissimo di tirarsi da parte i capelli rosso fuoco. Da quel momento niente ha più senso se non andare a cercarla, ovunque sia, rischiando di perdere tutto pur di ritrovarla. Lei, Alice, il pezzo mancante, la ragazzina che ti guardava in un modo che non sai spiegare, in un modo che ti sentivi subito a casa. Perché, davvero, certe volte perdersi diventa l'occasione unica e imperdibile per ritrovarsi. Perché si possono dimenticare episodi, eventi, parole, canzoni, ma mai le persone che ci hanno fatto del bene.
Sono passati tre giorni e ancora non riesco a riprendermi da Tempi duri per i romantici
Perchè, sapete, esistono romanzi in grado di emozionarti intensamente sul momento e poi condannati ad essere sostituiti dal nuovo arrivato. Poi, hai la fortuna di incontrare quella lettura che ti strappa letteralmente il cuore dal petto e che ti sorprende, parola dopo parola, in un modo così repentino e imprevedibile che non sai nemmeno come affrontare, che ti sconvolge e ti affascina allo stesso tempo, lasciandoti incredula, irrimediabilmente emozionata.

Le paure mutano insieme a noi, diventano meno irrazionali e per questo anche più reali. 
Semplicemente non le chiamiamo più mostri sotto il letto. A volte le chiamiamo ricordi
Altre volte i nostri mostri sotto il letto non sono nient'altro che promesse non mantenute.

C'è proprio tutto in questo romanzo. Emozioni che ti prendono il cuore e non lo lasciano andare. Sensazioni in grado di portare alla luce sorrisi perduti, ricordi lontani, amori rincorsi e lacrime che non si arrestano, ma scorrono. 
Tommaso Fusari riesce a farti appassionare ai suoi personaggi con una naturalezza che inevitabilmente conquista e sorprende, affascinando il lettore che si ritrova quasi a stretto contatto con il loro passato, con le loro delusioni, con i loro rimpianti e le loro inevitabili paure. Stefano e Alice prendono quasi vita tra le pagine di questo romanzo, allacciando un' immediata empatia con il suo lettore che scaturisce in modo assolutamente spontaneo in quell'innocente gioco di sguardi e piccole attenzioni, sfuggevoli incontri e dolci promesse che resteranno aggrappate con forza e decisione alla vita e ai suoi imprevedibili colpi di coda. 
Stefano è un ragazzo atipico per i suoi anni con un lavoro che non lo soddisfa veramente, ma che gli permette quel barlume di indipendenza così fortemente agognata da molti suoi coetanei. Divertente ed energico, espansivo e compagnone vive una vita che non sente veramente sua fino in fondo perchè le gabbie pensano e le assenze ancora di più. E la sua assenza risponde al nome di Alice. Di lei serba lontani ricordi di bambino: i suoi meravigliosi capelli rossi che sembrano quasi prendere vita ad ogni suo movimento, quelle lentiggini perfette ed incantevoli, segno e vezzo inestimabile di un pittore creativo ed irresistibile. Lei che ora è una giovane donna, scottata dalla vita, dalle delusioni e incontrollabili abbandoni, ma soprattutto da chi avrebbe dovuto proteggerla, amarla e custodirla, nonostante tutto. Questo ha forgiato il suo carattere, ora scontroso e ostinatamente diffidente, spingendola a creare una corazza impenetrabile, difficile da scalfire. Una giovane vita fatta di scelte difficili e inevitabili per sopravvivere ad un destino avverso e apparentemente imbattibile. Almeno fino a quell'incontro fortuito durante una lunga notte torinese uguale a molte altre, ma capace di portare con sè' lontani ricordi e vecchi rancori insieme ad inaspettate emozioni e a quel fugace battito di cuore a cui siamo condannati a cedere!

Tempi duri per i romantici mi ha conquistata e commossa come non accadeva da anni. E vi assicuro che non sono facile alle lacrime. Eppure questo romanzo mi ha lasciata letteralmente senza difese, coinvolta in ogni sua più piccola sfaccettatura e sinceramente ammaliata da uno stile maturo e convincente. Tommaso Fusari non si perde in inutili giri di parole o in particolari artifici, ma racconta una storia d'amore quantomai reale e complessa, difficile e dolorosa. 
Ed è proprio questo che ho maggiormente apprezzato di questo romanzo: scontrarsi con la realtà, nel bene e nel male. Viverla dalla prima all'ultima pagina, sentirla quasi tua, subire ogni sua conseguenza e tentare testardamente di capovolgerla a proprio favore. Tommaso con una prosa diretta e piacevole, infatti, riesce perfettamente a mescolare la più pungente ironia tipicamente romana - a tratti dissacrante e irresistibile - con una forza narrativa impetuosa e coinvolgente che sussurra al cuore del suo lettore, senza mai lasciare la presa.  

Mi sento di non poter scendere in ulteriori dettagli perchè credo fondamentalmente che ognuno di voi debba subire - nel senso più positivo del termine - la forza, l'audacia, l'entusiasmo e l'emozione di Tempi duri per i romantici
E farlo significa abbondonarsi a un sentimento così sfuggevole, complesso e al contempo meraviglioso come l'amore che Tommaso Fusari riversa in pagine che sorprendono e coinvolgono, emozionano ed affascinano senza mai tirarsi indietro. Un autore che sa come mettersi in gioco creando una storia che sa convincere e farsi amare. Perdutamente. 

3 commenti

  1. Aaaaahhhh la gggggioia di condividere le lacrime!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante lacrime.. mannaggia al trapizzino XD

      Elimina
  2. Io non sono molto per i romanzi che parlano d'amore ma questa recensione mi ha incuriosita molto. Sono giusto alla ricerca di un libro che sappia conquistarmi ed emozionarmi per cui proverò a leggerlo. Grazie per il consiglio! :D

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top